downloadL’Ecuador è un vero concentrato di tesori e bellezze! Ma scopriamo meglio 7 cose da vedere in questo Paese.

Lo spettacolo delle Galapagos

Non possiamo non partire dalle Galapagos. Le Isole Galapagos sono un arcipelago vulcanico situato a circa 1.000 chilometri dalle coste dell’Ecuador, nel mezzo dell’Oceano Pacifico. Un vero spettacolo della natura! Las Islas Encantadas (come furono chiamate dai primi esploratori nel XVI secolo) offrono un’incredibile varietà di animali (tartarughe giganti, leoni marini, pinguini, iguane preistoriche …) che si muovono in uno scenario incantevole.  Le Galapagos sono senza dubbio la punta di diamante tra le località turistiche dell’Ecuador.

Quito, la capitale

Una delle capitali nazionali più alte nel mondo, posta a 2.763 metri d’altezza, quinto è la città ecuadoriana da visitare assolutamente. Vero e proprio capolavoro dell’architettura coloniale spagnola, Patrimonio dell’UNESCO,  il vivace Centro Històrico di Quito è ricco di chiese elaborate, vecchi monasteri (alcuni in costruzione per secoli), piazze vivaci e svettanti campanili. Ogni angolo di quest’antico centro perfettamente conservato racconta una pagina di storia.

Cuenca

Anche il fiabesco centro storico di Cuenca appartiene ai Patrimoni dell’Umanità UNESCO. Incanta i visitatori sin dal XVI secolo. Con una vivace vita notturna, numerosi musei e gallerie d’arte e alcuni tra i migliori ristoranti del paese, non sorprende che Cuenca sia l’attrattiva principale dell’Ecuador meridionale. Tra le attrazioni più iconiche di Cuenca:

  • Il mercato dei fiori, l’Equador è tra i maggiori produttori di rose stabilizzate di altissima qualità e incredibile bellezza
  • La fabbrica dei cappelli Panama (Cuenca ne è la capitale internazionale)
  • Plaza Abdon Calderon

Manta

Spiagge meravigliose, discoteche e atmosfera da vacanza, Manta è la città simbolo del divertimento in Ecuador. Tuttavia, non manca un luogo riservato alla cultura e alla storia. Il museo della Banca Centrale conserva infatti le tracce delle antiche tribù che abitavano sulle rive del Manabì.

Il Circuito di Quilotoa

Lungo questo percorso accidentato, che inizia a quota 3000 metri, si incontrano villaggi indigeni, comunità di pittori e un lago vulcanico dalle acque blu, l’incantevole lago di Quilotoa, prima di raggiungere il cuore degli altopiani centrali dell’Ecuador. Per percorrere il Circuito potrai scegliere l’opzione a te più congeniale: tour guidati, escursioni a piedi in autonomia, adoperare il Quilotoa Loop, escursioni in bici, escursioni a piedi noleggiando un asino per portare i bagagli … C’è davvero una possibilità adatta a qualunque tipo di turista.

Le spiagge

Raramente si parla dell’Ecuador in relazione al turismo balneare. In realtà, sono numerose le spiagge di sabbia bianca che possono offrirti una vacanza “caraibica”. Uno dei luoghi migliori per una fuga al sole è Canoa. Posta  con la sua bella e lunga spiaggia incorniciata da scogliere e ottime possibilità di fare surf.

Le splendide terme di Papallacta

Alle porte del villaggio andino di Papallacta, sono una delle bellezze naturali più affascinanti dell’Ecuador. È possibile fare un giro tra le vasche d’acqua calda incorniciate dai monti, nuotare nella piscina, tuffarsi nella vasca di acqua gelata e poi tornare a quelle di acque calde. L’atmosfera si fa ancora più magica dopo il tramonto, quando ci si può sdraiare e ammirare le stelle accendersi in cielo una dopo l’altra (https://www.termaspapallacta.com/).

 


Guide di viaggio correlate