Animali GalapagosPer quanti vogliano visitare le Galapagos, non è difficile indicare cosa vedere in questo arcipelago: lo spettacolo migliore è la natura, e in particolare gli animali che alle Galapagos, anche per via della lontananza dal resto del Sudamerica, si sono evoluti in maniera tanto peculiare che esistono diverse specie endemiche (cioè esistenti solo qui) e fu qui che Darwin formulò le sue teorie. Cercheremo allora di darvi qualche coordinata sulle specie più caratteristiche e per le quali vale la pena di organizzare le proprie escursioni, anticipandovi che il periodo migliore per visitare queste isole è il nostro inverno (dicembre, in particolare).

Simpatici mammiferi e strani rettili

A Islas Plazas non bisogna farsi scappare l’occasione di nuotare con i leoni marini (le otarie delle Galapagos): sono giocherelloni, anche se i 250kg del maschio dominante consigliano di non farlo indispettire.
Sempre in questa isola, è possibile inoltre avvistare l’iguana di mare, l’unica specie di lucertola al mondo che si spinge in acqua. Con la pelle è di colore nero sporco, gli aculei sulla schiena e la pelle squamosa, sicuramente non sono il prototipo dell’animale da coccolare, anzi, con l’abitudine di soffiare nuvolette di vapore acqueo dalle narici sembrano addirittura dei draghi. Ma malgrado questa apparenza così repellente si tratta di animali pacifici, e, cosa più rassicurante, vegetariani.
A Puerto Ayora, invece, si fa la conoscenza con la specie più nota delle Galapagos, le tartarughe giganti (chiamate appunto Galapago e da cui l’arcipelago trae il suo nome). Delle 14 specie originarie, 3 oggi sono estinte; le rimanenti si trovano solo qui e sono veramente impressionanti: i maschi adulti arrivano a 250kg di peso e vivono fino a 150 anni. Tra tutti gli animali delle Galapagos, questi sicuramente sono da non perdere.

Bellissimi uccelli

Dire quali siano gli uccelli più spettacolari da ammirare alle Galapagos è una scelta non immediata: sono molto belli sia i fringuelli che i cormorani e le fregate, ma una menzione particolare la dobbiamo fare per tre specie.
La prima sono le sule, specialemente quelle dalle zampe blu: il rituale del corteggiamento sembra una danza, con i maschi che inarcano il corpo e aprendo le ali e protendono collo e testa verso il cielo. Isla Española è il luogo migliore per restare incantati da questo spettacolo.
Ci sono poi i fenicotteri rosa, facilmente incontrabili a Isla Santa Cruz, nei pressi della spiaggia di Las Bachas. Il rosa e il nero del piumaggio e la silhouette affusolata li rendono splendidi da ammirare in volo.
Infine, ci sono i piccoli pinguini delle Galapagos, che riescono a resistere all’equatore solo grazie alla gelida corrente di Humboldt che giunge dall’Antartide: sono veramente buffi a terra, ma in acqua sfrecciano con sorprendente velocità.

Questo è di certo solo un piccolo sunto della straordinaria fauna che si può scoprire in queste isole, ma una cosa è sicura: se organizzate un viaggio in Ecuador alle Galapagos, portate con voi la macchina fotografia e preparate a scattare centinaia di foto!