Tra le mete europee più suggestive e affascinanti, di certo non possiamo mancare di annoverare Praga, una città davvero magica che vale la pena di visitare almeno una volta nella vita. Di cose da vedere a Praga ce ne sono in quantità ed elencare tutte le attrazioni turistiche è impossibile: cercheremo di fare del nostro meglio quindi nel segnalarvi i più importanti monumenti e luoghi da visitare della capitale della Repubblica Ceca.

Il castello di Praga e la cattedrale di San Vito

L’edificio più imponente di Praga è il Castello, reso noto dai romanzi di Kafka e maestosa presenza che incombe sulla città. Per raggiungerlo bisogna incamminarsi per strade irte, come la nota Via Nerudova. Al suo interno è spettacolare Sala di Venceslao, in stile tardo gotico e ancora oggi utilizzata dal presidente ceco per i suoi discorsi.
Entro le mura del castello sorge anche la Cattedrale di San Vito, la costruzione religiosa più significativa dell’intera nazione e una delle più grandi di tutta Europa. La cripta sotterranea ospita le tombe dei re boemi e i gioielli con cui i sovrani venivano incoronati.
La visita a questi due edifici è a pagamento ma lo spettacolo vale il prezzo del biglietto (comunque non elevato: parliamo di circa una decina di euro).

Malá Strana

Praga cosa vedereQuesto è il quartiere più pittoresco della città e visitandolo sembra quasi di tornare indietro nel tempo: costruzioni rinascimentali e barocche circondano chi lo visita, intatte dal tardo 500, quando dopo l’incendio del 1541 architetti italiani diedero vita allo spettacolo che ancora oggi si può ammirare. I palazzi sono una sintesi di armonia e preziosismo e passeggiare per le stradine della “Parte piccola” è un’esperienza che non si può perdere, in un soggiorno a Praga.

Ponte Carlo

Superando la Torre di Stare Mesto, splendido esempio di arte gotica, ecco il Ponte Carlo e le sue statue. Voluto da re Carlo IV il Ponte Carlo è uno dei simboli di Praga. Due passi, preferibilmente di sera o di notte, portano in una dimensione da sogno. Dalla scalinata che scende dal ponte, si giunge a Piazza di Kampa, divenuta famosa grazie al film “Mission Impossible”.
Alle spalle di questo, sorgono le colline di Petrin e Letna: da quest’ultima si può godere probabilmente del panorama più bello della città intera; altrettanto suggestiva è anche la veduta che ci si apre di fronte dalla Terrazza del Monastero di Strahov, da cui si può ammirare il centro storico di Praga.

Il Quartiere Ebraico

La parte Vecchia di Praga, con il quartiere ebraico di Josefov, è intrisa di un’atmosfera unica, madre di leggende come quella del Rabbino Loew e del suo Golem. Tra gli edifici più belli da vedere, la casa dell’architetto Havel, un perfetto esempio di Art Nouveau, e le sinagoghe, vero simbolo della cultura ebraica di Praga. Tra queste, la sinagoga Maisel, la sinagoga spagnola di stile Liberty-moresco, la sinagoga di Pinkas, che ospita il mausoleo commemorativo delle vittime dei campi di concentramento nazisti (circa 80.000: i loro nomi sono scritti uno per uno su tutte le pareti) e la sinagoga di Klaus.
Nel quartiere ebraico sorge anche il famoso Museo, che ospita collezioni ricchissime di oggetti d’arte e libri ebraici, ma lo spettacolo più toccante di questa parte della città e forse dell’intera capitale ceca è il cimitero, con le sue tombe che sorgono senza schema, l’unica accanto all’altra, testimonianza di 800 anni di permanenza degli ebrei nel ghetto: come nelle vita erano costretti a in pochissimo spazio a crearsi abitazioni e laboratori, così nella morte le case eterne si sovrappongono disordinatamente a pochi centimetri di distanza.

La casa danzante

La casa danzante è una costruzione incredibile, che contravviene qualsiasi regola architettonica classica di proporzioni e armonia. Dedicata a Ginger Rogers e Fred Astair e progettata dall’architetto F.O Gerhy, è formata da due palazzi, uno dei quali si tende verso l’altro, come in una coppia di ballerini. L’effetto è stupefacente e messo in risalto dalla linearità della strada e degli edifici circostanti, perlopiù ottocenteschi.

Il nostro breve itinerario tra le cose da vedere a Praga si ferma qui: di attrazioni da visitare ce ne sarebbero in realtà ancora altre, ma per un soggiorno di un weekend questa piccola guida tra i monumenti è sicuramente un ottimo punto di partenza per scoprire i punti più belli e affascinanti della Magica Praga. E se v’interessa saperne di più sulla vita notturna, anche questa è all’altezza delle aspettative.