Una delle isole più conosciute e ricercate per il turismo nel Mar dei Caraibi è Giamaica, nell’Arcipelago delle Grandi Antille, uno stato indipendente dal 1962.
Parlando dei Caraibi e di Giamaica non si può non immaginare spiagge abbaglianti e sport acquatici, ma l’isola nel suo complesso è anche montuosa, con le Montagne Azzurre che superano i 2.200 mt. e l’altopiano calcareo delle Cockpit Country. Le spiagge a sud dell’isola sono per lo più si sabbia nera, e non vi sono molti insediamenti turistici. Il turismo si rivolge invece alla parte nord dell’isola in quanto la costa è riparata da una splendida barriera corallina ed ha una vegetazione varia ed abbondante. L’acqua limpida popolata da una infinità di specie diverse di pesci, le spiagge bianche e luminose, il clima tropicale fanno di Giamaica una meta invidiabile per il turista.

Il periodo migliore per clima

La stagione migliore se ci si chiede quando andare in Giamaica è da dicembre a maggio, quando cioè il clima è più secco. Sono invece sconsigliati i mesi di settembre e ottobre per l’alta probabilità di uragani. Novembre è in genere il mese con le più alte precipitazioni piovose. Gli altri mesi sono caldo-umidi, ma le temperature in tutto l’anno non superano i 27° – 30°, ideali per una vacanza sulle splendide spiagge.
Il periodo di maggior affollamento nelle località turistiche è chiaramente da dicembre ad aprile, ed in particolare durante le vacanze di Natale e Pasqua.

La località preferita è la costa attorno a Montego Bay, a nord ovest dell’isola, con spiagge abbaglianti e attrezzature per tutti gli sport acquatici, ma attualmente anche la costa a ovest con Negril si sta espandendo e dotando di tutti i confort necessari.

Otto fiumi, Ocho Rios, è un’altra famosa località, a nord dell’isola, situata in una conca ricca di spettacoli naturali, la foresta tropicale, le montagne, le grotte e cascate tra cui le celebri Dunn che si gettano in mare ed offrono esperienze avventurose ed uniche. In questo porto attraccano le navi da crociera che portano i turisti nel mar dei Caraibi e sbarcano in questa località oltre 400.000 croceristi all’anno.