Cosa vedere al Lago di Garda è principalmente una questione di gusti. Il lago è abbracciato da tre regioni, si trova incastonato in uno degli scorci paesaggistici più belli d’Italia, circondato da suggestivi borghi e cittadine tutte da visitare e secoli di storia sono passati sulle sue sponde. Quindi le cose da vedere non mancano, e il lago riesce da accontentare praticamente tutte le esigenze.

Il paesaggio

La prima cosa da vedere sul Lago di Garda è il suo paesaggio. Il tratto più spettacolare è senza dubbio quello nord: a settentrione il lago, letteralmente, si incunea nelle Alpi, circondato da monti imperiosi e innevati. Invece la parte meridionale lambisce la Pianura Padana, ed è qui che si può godere del verdeggiante spettacolo della campagna. Altra panorama da vedere sul Lago di Garda sono infine le colline moreniche: un grande anfiteatro di rilievi collinari che cingono piccole vallate.

Le isole

La superficie del Lago di Garda è punteggiata da diversi isolotti, di dimensioni ridotte ma proprio per questo più preziosi da vedere: l’omonima isola del Garda, la più grande, con un palazzo in stile gotico veneziano risalente all’Ottocento; l’isola di San Biagio, che nei periodi di secca è addirittura raggiungibile a piedi; infine ci sono le tre isole nei dintorni di Malcesine, ovvero l’isola degli Olivi, l’isola del Sogno e l’isola del Trimellone.

Attrazioni storiche

Il Lago di Garda era conosciuto fin dall’epoca romana per le sue rinomate fonti termali, che attiravano sulle sue sponde tanti i patrizi quanto i plebei. Una storia così antica non ha potuto che lasciare delle preziose testimonianze, come le Grotte di Catullo, uno dei segni più importanti lasciati sul lago dagli antichi romani.
Ma il Lago di Garda è stato conosciuto e frequentato anche in epoca moderna: basti pensare che il poeta italiano Gabriele D’Annunzio fece erigere il Vittoriale degli italiani proprio nei pressi di Gardone Riviera.
E a queste due principali attrazioni storiche vanno anche aggiunti i numerosi castelli che sorgono sui monti intorno al lago, come ad esempio il castello di Malcesine, sulla sponda orientale, opera degli Scaligeri.

Borghi e centri abitati

Il territorio che circonda il Lago di Garda è per buona parte impervio, circondato come si è detto da montagne. Per questo, la maggior parte dei centri abitati sono nati arroccati sulle sponde del lago e adagiati sulle pendici dei monti. Ma proprio per questo tali borghi sono ancora più affascinanti da vedere.
Sirmione forse è il più famoso centro abitato, caratteristico perché una parte del borgo si sviluppa su una penisola che si protende nel lago. Riva del Garda, poi, combina la bellezza del paesaggio con diversi monumenti dalla grande importanza storica. Invece Desenzano è solitamente una meta privilegiata per tutti coloro che voglio godersi delle escursioni sulla riva bresciana del lago. E poi ci sarebbero ancora da nominare Salò, Maderno, Malcesine e Gardone, tutti rigorosamente da vedere.

Gardaland

Infine, da vedere nella zona del Lago di Garda è anche quello che viene considerato il più famoso parco divertimenti d’Italia, ovvero Gardaland, tra i più visitati dell’intera penisola.

Una vacanza sulle sponde del Lago di Garda di certo sarebbe in grado di accontentare le esigenze più diverse, sia che si ami il relax, che la storia che il divertimento. Noi vi consigliamo di visitarlo!

Foto


Guide di viaggio correlate