Cosa vedere ad Assisi, nel cuore dell’Umbria? Parlando della città di San Francesco, nomea con cui questa città è conosciuta in tutto il mondo, la risposta potrebbe sembrare scontata, con grandi gioielli architettonici, chiese e basiliche. Ma la città di Assisi offre anche tanto altro da vedere, luoghi tutti da scoprire e da visitare.

Chiese e basiliche

La prima cosa da vedere ad Assisi è ovviamente la basilica di San Francesco. Il luogo dove fin dal 1230 sono custodite le spoglie del santo. In realtà, sarebbe più corretto parlare di complesso architettonico, dato che la basilica di San Francesco è composta da due strutture: la prima è la basilica inferiore, un magistrale esempio di architettura romanica umbra; la seconda è la basilica superiore, il cui stile è molto più legato al gotico francese. E gli archi della sua navata principale rappresentano una spettacolo che toglie il fiato.

Altro importante edificio di carattere religioso è la basilica di Santa Chiara: costruita intorno alla chiesa che ospitò per prima le spoglie di San Francesco, questa basilica custodisce le spoglie di Santa Chiara dal 1260; l’interno della struttura è composto da una sola navata, con pareti spoglie e volta riccamente affrescata; invece la sua facciata di pietra bianca ha la peculiarità di essere divisa in strisce bianche e rosa.

Ancora, tra i tanti edifici religiosi di Assisi è da visitare almeno la cattedrale di San Rufino, eretta su una terrazza risalente all’epoca romana da cui praticamente si può dominare l’intera città. Inoltre, anche se non è storicamente accertato, secondo alcune fonti la cattedrale sarebbe stata eretta sul luogo si trovava il foro della città romana di Asisium.

Monumenti storici

I motivi di interesse turistico in questa città non si esauriscono nelle sue chiese: Assisi è un centro abitato fin dall’antichità, con una storia che ha lasciato diverse testimonianze. Una di queste è l’anfiteatro romano: risalente al I secolo a.C., di questa costruzione resta solo l’impianto ellittico, conservato dalla disposizione delle case medievali che vi sorgono intorno.

Interessante è anche la Rocca maggiore, una roccaforte costruita sulla collina da cui si domina la valle. Benché sia risalente all’epoca del primo Medioevo, la rocca è stata ricostruita nel 1356 ma rispettando la costruzione originale, mentre bastione cilindrico e torre poligonale sono stati aggiunti in epoche successive.

Meritevole di una visita è anche la piazza del Comune, il vero fulcro della città di Assisi, con un lato imperniato sui resti del tempio di Minerva. E su questa piazza si affacciano alcuni importanti edifici come il Palazzo del capitano del popolo e il Palazzo dei priori.

Musei

Con una storia così antica, Assisi non può essere che una città dove è presente un gran numero di musei. I principali sono il Museo del tesoro della basilica di San Francesco, il Museo diocesano e cripta di San Rufino, la Galleria d’arte contemporanea e il Museo missionario multimediale d’Europa.

Foto di Assisi

Come avrete capito da questa nostra breve guida di viaggio, ad Assisi c’è davvero tanto da vedere: che siate religiosi o no, sicuramente si tratta di una destinazione che bisogna assolutamente visitare.


Guide di viaggio correlate